Transizione e Cohousing – un biSogno a Ferrara

Abbiamo ricevuto questo post da Alida che promuove il progetto di Solidaria dai suoi inizi (tra l’altro ha ospitato un paio di Transition Kino e pensato ed ospitato il primo Kinder Kino, il Kino per bambini, esperienza che stiamo ripensando in modalità più articolata per il prossimo futuro); ve lo proponiamo come un progetto nato a Ferrara, che in se ha dei germogli di Transizione e che sviluppa e lavora su diversi temi, alcuni di questi sono emersi durante il Fishbowl che abbiamo improvvisato al Kino del 9 Maggio.

La sempre più frequente  solitudine  sociale e la scarsezza di rapporti di buon vicinato, sono una delle perdite più dolorose dell’ homo urbans. Ferrara è considerata una città amata dai ferraresi, denuncia però una forte perdita della dimensione di buon vicinato e di sani valori collettivi.
Il COHOUSING è il tentativo di sperimentare una vita condivisa cercando di mettere  indiscussione alcuni dei valori sociali dominanti. Il cohousing unisce insieme i vantaggi tradizionali dell’essere padrone della propria casa con quelli di avere in co-proprietà certi altri servizi ( cortile, orti, una cucina, una biblioteca….) e dell’avere rapporti stretti con i vicini di casa.
A noi piace definirlo un biSogno, cioè un’esigenza umana fondamentale e nello stesso tempo il forte desiderio di un futuro diverso da quello che abbiamo preparato fino ad ora; transitare verso un modello economico più sostenibile non lo riteniamo un passatempo virtuale ma il compito concreto della nostra generazione, la sfida del nostro tempo.
Le motivazioni che portano al desiderio di cohousing generalmente sono:

  • l’aspirazione a ritrovare buoni rapporti di vicinato
  • la possibilità di far crescere i figli in un ambiente libero e ricco di relazioni
  • la possibilità per gli anziani di non soffrire di solitudine e isolamento
  • la riduzione della complessità della vita, dello stress
  • la riduzione di costi di gestione delle attività quotidiane
  • la possibilità di attività manuali, della gestione di orti comuni
  • il risparmio economico conseguente

La soluzione abbraccia ecologia e ambiente, risparmio economico, spazi verdi, case a misura d’uomo, relazioni intergenerazionali.  E’ una vera e propria politica abitativa sociale, apprezzata dalle Amministrazioni perché fa perno su punti condivisibili  come il  riuso di edifici abbandonati, l’utilizzo di tecnologie “pulite” ed eco – compatibili; è un modo per contribuire alla riqualificazione urbanistica della città e alla prevenzione delle patologie legate alla solitudine nei bambini, negli anziani ma anche in ogni persona e coppia che sa che la rete  di fiducia reciproca è la cosa che più abbiamo perduto e la cosa che più di tutto ci protegge dal crollo, in tempi di ricchezza come di scarsità.
L’associazione “Cohousing  Solidaria” di Ferrara dal 2009 lavora per far conoscere i vantaggi di questo semplice stile abitativo; Solidaria è stata fra le promotrici della Rete Nazionale che raccoglie tutte le associazioni ed i cohousing italiani con lo scopo di far conoscere il cohousing quale stile di vita apportatore di benessere a costo zero.


Vuoi far parte del progetto di co-housing che sta partendo a Ferrara?
visita il nostro sito www.cohousingsolidaria.org  e scrivici a  info@cohousingsolidaria.org

noi ti forniremo tutti i dettagli tecnici ed economici,

tu devi metterci la motivazione, il desiderio, la gioia di parteciparvi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...