Ferrara: TransitionTraining 1/2 Settembre 2012

Training Confermato, iscrizioni chiuse.

Sono finiti i posti disponibili (al 21 Agosto). Chi si è iscritto entro quella data riceverà a breve le istruzioni per completare l’iscrizione via mail; controllate la vostra casella e chiamate il 335-7117030 (Pierre)  se avete dubbi o domande.

Date: Sabato 1 e Domenica 2 Settembre 2012

NOTA: dopo la valutazione del primo giro di iscrizioni il training si terrà l’1 e il 2 Settembre senza la serata introduttiva del 31 Agosto.

Luogo: Contrapò, Ferrara – Ass.Contrarock
Raggiungere Ferrara: vedi sotto
Lingua ufficiale: Italiano
Costo: 130 euro + 10 euro (iscrizione obbligatoria a Transition Italia)
Pagamento in SCEC: dei 130 euro 10 possono essere pagati in SCEC
Borse di studio TI:  2 (offerte da Transition Italia)
Accoglienza: dalle 9:00 di Sabato 1 Settembre

— SITUAZIONE —

Posti totali: 22
Posti ancora disponibili: 0 (aggiornato il 27 Agosto)
Posti assegnati: 22
Borse di studio assegnate: 2 (rimanenti 0)

Lista di attesa: 4

DI CHE SI TRATTA?

Si tratta del training base che si consiglia di seguire a tutti coloro che vogliono far partire un’iniziativa di transizione nella propria comunità (città, quartiere, comprensorio). Sono due giornate intensissime e avvincenti che forniscono gli strumenti necessari per intraprendere l’attività di un Gruppo Guida.

I facilitatori saranno di questo training saranno Ellen Bermann e Deborah Rim Moiso.

Scaletta delle attività (solo indicativa):

PROGRAMMA DI SABATO 1 SETTEMBRE

09:00 Accoglienza – Registrazione – Conosciamoci

10:00 Introduzione

10:15 Qualche mappa per scoprire chi siamo

10:30 Il contesto delle Transition Towns – il mondo esterno (1)

11:15 Pausa

11:30 Il contesto delle Transition Towns – il mondo esterno (2)

12:00 Introduzione ai principi e panoramica della Transizione + breve esercizio World Caffé

13:15 Pranzo

14:30 Visione di un futuro migliore

15:15 Fare crescere la consapevolezza

16:15 Pausa

16:30 Creare un Gruppo di Guida, uno nuovo concetto di leadership

17:45 Domande e pensieri conclusivi

18:00 Disbrigo attività burocratiche

PROGRAMMA DI DOMENICA 2 SETTEMBRE

08:30 Inizio attività

09:00 La Transizione interiore e il cambiamento

11:00 Pausa

11:15 Il metodo Open Space (esercizio pratico)

13:00 Pranzo

14:00 Incontrare i discendenti (esercizi di ecologia profonda – da Joanna Macy)

15:15 Pausa

15:30 Il movimento di Transizione fino a oggi…

16:30 Fare la Transizione in Italia: come cominciare – il piano d’azione personale e di gruppo

17:00 Chiusura del cerchio e feedback

17:30 Fine

MANGIARE E DORMIRE

A Ferrara esistono varie opportunità di pernottamento: l’Ostello http://www.ostelloferrara.it/ e la possibilità di essere ospitati dai transizionisti ferraresi che parteciperanno al training sono due di queste. Per quanta riguarda l’Ostello vi preghiamo di autogestire la prenotazione ed il pagamento, se invece vi va di essere ospitati segnalatelo nel form di iscrizione e vi contatteremo. Altre richieste (consigli per bed and breakfast, o altro se preferite, segnalatele nel form di iscrizione).

Disponibilità ad ospitare : 6 posti (aggiornato il 27 Agosto)

Assegnati : 6

Ricordiamo di segnalare nel form d’iscrizione anche le esigenze alimentari e le eventuali intolleranze.

I pranzi saranno gestiti dall’Associazione Terraviva ad un costo di circa 14 euro per cibo a Km0, vegetariano e biologico. Le cene invece saranno gestite dal gruppo dei partecipanti:

. venerdì sera cena condivisa (ogni partecipante al training porta qualcosa)

. sabato: eventuale pizzata.

Durante la giornata è bello poter sgranocchiare qualcosa: tutti i dolcetti, manicaretti che vorrete portare da condividere saranno più che il benvenuto !

RAGGIUNGERE FERRARA

Viaggiare insieme è più bello e rispettoso dell’ambiente, quindi usate i commenti a questo post per organizzare tra voi un viaggio condiviso quando è possibile. Inoltre segnaliamo queste opzioni:

In treno: si arriva alla stazione ferroviaria di Ferrara; contattateci prima se arrivate in treno (335-7117030 Pierre).

In auto: Autostrada A13, uscire al casello Ferrara Nord se si arriva da Padova o al casello Ferrara Sud se si arriva da Bologna, poi seguire le indicazioni sulla GoogleMap qui: http://goo.gl/maps/9HE5

ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI

Ai partecipanti consigliamo un abbigliamento comodo e informale, portatevi un vostro “transition kit” (piatto posate bicchiere e tovagliolo non usa e getta) perché non saranno disponibili bicchieri usa e getta, anche un piccolo asciugamano personale può risultare utile.

BORSE DI STUDIO

Transition Italia mette a disposizione 2 iscrizioni gratuite al Training che verranno assegnate a chi ci motiverà in modo convincente la sua richiesta al momento dell’iscrizione (fatelo nella email che inviate con la scheda di iscrizione). Sappiate che il costo delle borse è sostanzialmente sostenuto dagli altri corsisti.

Negli ultimi training sono arrivate ben più richieste di borse di studio di quelle disponibili – probabilmente segno che la crisi morde sempre di più. Nel caso lo faremo presente agli aspiranti borsisti per cercare soluzioni collegiali e creative (condividere le borse di studio, chiedere a amici, parenti associazioni di appartenenza di aiutare, ecc.).

Comunque nel form d’iscrizione troverete ora anche la casella “quota solidarietà”, per chi si iscrive e vuole donare una borsa di studio (anche parziale) ad un altro partecipante in difficoltà economica.

REGALA UNA BORSA DI STUDIO

Non puoi venire, non ti interessa, non ti senti portato, ma vuoi che altri abbiano la possibilità di fare questo Training? Si può fare! Contattaci per donarci una o più borse di studio aggiuntive.

ISCRIZIONE

Compila on-line il form di iscrizione e attendi nostre istruzioni.

Le iscrizioni saranno considerate in ordine di arrivo e verrà creata una lista di attesa in caso le richieste superino i posti disponibili. Nel limite del possibile, terremo aggiornata questa pagina con la situazione iscrizioni.

Gli iscritti a precedenti liste d’attesa avranno la precedenza sui nuovi iscritti.

3 thoughts on “Ferrara: TransitionTraining 1/2 Settembre 2012

  1. ecco che, dopo averne parlato alcune volte ho sotto mano una pezzetto del libro di Ursula Le Guinn, mi sembra in tema con il nostro percorso, o forse no..però io lo allego di seguito. (se ci sta) Ciao Mara
    Da “I reietti dell’altro pianeta” di Ursula Le Guinn Editrice Nord 1976
    pag.258 e ss.

    “….”E’ la nostra sofferenza che ci porta insieme. Non è l’amore, L’amore non obbedisce alla mente, e diventa odio quando viene forzato. Il legame che ci unisce è al di là della scelta. Noi siamo fratelli. Siamo fratelli in ciò che condividiamo. Nel dolore, che ciascuno di noi deve soffrire da solo, nella fame, nella povertà, nella speranza, conosciamo la nostra fratellanza, Lo sappiamo perché abbiamo dovuto impararlo, sappiamo che il solo aiuto per noi è quello che ci diamo reciprocamente, che nessuna mano ci salverà se non tenderemo la mano. E la mano che voi tendete è vuota, come la mia, Voi non avete nulla, Voi non possedete nulla, Voi non siete proprietari di nulla, Voi siete liberi. Tutto ciò che avete è ciò che siete, e ciò che date.
    Io sono qui perché voi vedete in me la promessa, la promessa da noi fatta 200 anni fa in questa stessa città… la promessa mantenuta. Noi l’abbiamo mantenuta su Anarres. Noi non abbiamo altro che la nostra libertà. Noi non abbiamo altro da darvi che la vostra libertà. Noi non abbiamo altra legge che il singolo principio dell’aiuto reciproco tra individui, non abbiamo altro governo che il singolo principio della libera associazione. Non abbiamo stati, non abbiamo nazioni, presidenti, capi del governo, capi militari, generali, principali, banchieri, padroni di casa, non abbiamo salari ospizi, polizia, soldati, guerre. E le cose che abbiamo non sono molte. Siamo compartecipanti, e non proprietari. Non siamo prosperi. Nessuno di noi è ricco. Nessuno di noi ha potere. Se è Anarres ciò che volete, se Anarres è il futuro che cercate, allora vi dirò che dovete accostarvi ad esso con mani vuote. Dovete raggiungerlo da soli, e nudi, come il bambino giunge al mondo, nel futuro, senza alcun passato, senza alcuna proprietà, dipendente in tutto da altri per la sua vita. Non potete prendere ciò che non avete dato, e dovete dare voi stessi. Non potete comprare la Rivoluzione. Non potete fare la Rivoluzione. Potete soltanto essere la Rivoluzione. E’ nel vostro spirito, oppure non è in alcun luogo….”

  2. OGNI INDIVIDUO, APPORTANDO IL SUO BAGAGLIO DI ESPERIENZE, E’ UNA RICCHEZZA, COSTITUISCE UN FERMENTO, UN’IDEA, CHE PUO’ SMUOVERE,SE RECEPITA A LIVELLO COLLETTIVO L’INTERA SOCIETA’, PERCIO’ NON C’E’ SEMPRE BISOGNO DI RISORSE MATERIALI, CIO’ CHE SERVE DI PIU’ SONO LE IDEE, L’INTELLIGENZA, LA SAGGEZZA, LA TOLLERANZA LA CAPACITA’ DI LAVORARE INSIEME SENZA COMPETIZIONE,MA CON GRANDE COOPERAZIONE! rita.bellotti@alice.it

  3. Pingback: Ferrara: TransitionTraining 1/2 Settembre 2012 | Ferrara 24h

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...