Segnalazione : Up to you…! sta a te! una riflessione sul valore delle cose e delle persone

Hands dividing pieces of pie chartScambiare, mettere a confronto, raccontare, dialogare al fine di produrre valore. Si tratta di un progetto volto ad aumentare la qualità dei nostri scambi e sperimentare nuove modalità di mercato. Nell’ambito della prima edizione del Festival di Altroconsumo a Ferrara, l’Associazione di promozione sociale Awalé organizza, in collaborazione con la Biblioteca G.Bassani, il progetto UP TO YOU, una riflessione collettiva sul valore delle cose e delle persone, un progetto di economica responsabile.

Da sabato 1 a sabato 8 giugno, presso gli spazi della Biblioteca G.Bassani, via Grosoli 42, Ferrara, negli orari di apertura della stessa: da martedì a sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00, da martedì a giovedì anche dalle ore 15.00 alle ore 18.30 sarà possibile acquistare oggetti di design autoprodotto facendo il proprio prezzo in autonomia, ribaltando le regole del mercato, facendo la propria parte in modo più diretto e responsabile.

Up to you è un progetto di economia consapevole il cui obiettivo principale è promuovere la riflessione sul valore dell’immaginazione, della creatività e del lavoro delle mani. Il progetto consiste in un allestimento temporaneo di una serie di oggetti di design del riuso messi in vendita, presso spazi cittadini studiati “su misura”, senza esplicitarne il prezzo. Ogni oggetto è correlato da un’etichetta che ne spiega l’origine, il concept di base e porta a conoscenza l’acquirente dei parametri da valutare per attribuire un prezzo all’oggetto come il tempo di realizzazione, i materiali utilizzati, le competenze necessarie, l’originalità e la funzionalità dell’idea ma anche le proprie possibilià economiche.

Nessun oggetto viene precedentemente prezzato, non si contratta, il prezzo lo fa esclusivamente l’acquirente dopo una personale riflessione responsabile e lascia il denaro in una busta prendendosi l’oggetto. È un esperimento audace, solo dopo un certo numero di occasioni di scambio si potrà valutare se lo scopo educativo, e di stimolo alla riflessione sul valore delle cose, avrà avuto successo e se il venditore riceverà soddisfazione dallo scambio. Si tratta inoltre di una sperimentazione sulla percezione della bellezza, dell’artigianalità da parte di un generico acquirente in uno spazio insolito e abitualmente inutilizzato per questo genere di processo.

Si svolgerà un momento di presentazione pubblica, sabato 1 giugno alle ore 10:00, con la presenza di alcuni degli artigiani coinvolti nella creazione degli oggetti in vendita e la spiegazione delle “istruzioni per l’uso”, per poi proseguire in autonomia seguendo le regole del “gioco”. Le indicazioni sul funzionamento dello scambio rimarranno esposte presso la Biblioteca per tutta la durata del progetto.

Vi aspettiamo!

L’Associazione Awalé gestisce La Bottega di Utilla che nasce con l’intento di diffondere cultura del riuso, proporre idee sul recupero e sperimentare ambienti materici, creare contesti che invitano all’ascolto e alla scoperta delle diverse qualità e possibilità delle materie e dei materiali, seguendo la convinzione che i materiali di scarto possano essere risorse. È uno spazio recuperato dal disuso in via C.Mayr 96a a Ferrara.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...