5/6 Ottobre Transition Training a San Lazzaro (Bo)

Transition Training DorisSONO APERTE UFFICIALMENTE LE ISCRIZIONI AL TRANSITION TRAINING 21 CHE SI TERRA’ VICINO A BOLOGNA DAL 5 AL 6 OTTOBRE 2013.

.

per domande o contatti riferirsi al post originale che trovate qui:

http://transitionitalia.wordpress.com/2013/09/03/ttraining-s-lazzaro-bo-56-ottobre/

.

Date: Sabato 5 e Domenica 6 ottobre 2013
Luogo: c/o Centro Culturale mons. Giulio Salmi, via Jussi n. 131 Loc. Farneto, San Lazzaro di Savena (Bo) – (mappa)

Lingua ufficiale: Italiano
Costo: 130 euro + 10 euro (iscrizione obbligatoria a Transition Italia)
Pagamento in SCEC: dei 130 euro 10 possono essere pagati in SCEC
Borse di studio TI: 2 (offerte da Transition Italia)
Accoglienza: dalle 9:00 del sabato

DI CHE SI TRATTA?

Si tratta del training base che si consiglia di seguire a tutti coloro che vogliono far partire un’iniziativa di transizione nella propria comunità (città, quartiere, comprensorio). Sono due giornate e una serata intensissime e avvincenti che forniscono gli strumenti necessari per intraprendere l’attività di un Gruppo Guida.

I facilitatori di questo training saranno Ellen Bermann e Cristiano Bottone.

Scaletta delle attività (solo indicativa): Continua a leggere

La Transizione in festa: 5 anni di progetti, 2 giorni per viverli insieme

Testata Fest'

COSA :

Sono 5 anni che la Transizione è approdata in Italia, sono 5 anni di semine, progetti e molto altro che ci piacerebbe scoprire, allora… per la prima volta i transizionisti e le transizioniste di tutta Italia (tutta!) si incontrano per conoscersi, conoscere, celebrare e raccontare quello che è successo questi anni e vedere i molti visi dietro ai blog.

Celebreremo quello che ha funzionato e quello che non ha funzionato (c’è sempre tanto da imparare e insieme si fa prima). Ne usciremo ispirati, energizzati, con nuovi contatti e tante idee e progetti da provare e sviluppare. Le attività saranno ad Agenda Aperta, questo permetterà a tutti di sperimentare nuove forme di incontro, di essere aperti alle proposte che verranno e, per ognuno, di focalizzarsi su quello che interessa seguendo l’energia che si sprigionerà nella Fest’

.

QUANDO :

Settembre 2013 i giorni :

. Venerdì 20 – dalle 17:30

. Sabato 21 – tutto il giorno

. Domenica 22 – fino al dopo pranzo

.

DOVE :

Panta Rei, Centro di esperienze per l’educazione allo sviluppo sostenibile

http://www.pantarei-cea.it/

Località Le Pierle 19A, 06065 – Passignano sul Trasimeno, Perugia Italy

Coordinate GPS :

UTM 33T 268929.18 m E 4786870.69 m N

LAT 43°11’57.99″N LONG 12° 9’23.05″E

pantarei-acquerello

.

COSTI :

10 € (Iscrizione obbligatoria a Transition Italia se non iscritto, segnalalo sul form di iscrizione)

80 € (comprensivo di alloggio nella struttura di Panta Rei o tenda o camper propri per le notti di venerdì e sabato, vitto per la cena di venerdì, colazione pranzo e cena di sabato, colazione e pranzo di domenica)

10 € del costo totale possono essere pagati in SCEC

Abbiamo predisposto un sistema di budget partecipato e trasparente per l’evento (lo trovi qui: https://docs.google.com/spreadsheet/…)

.

AGEVOLAZIONI :

Offerte da Transition Italia e dal Transition Network. Come per i Training, offriamo delle agevolazioni a chi non può permettersi di sostenere l’intero costo di partecipazione alla Tr Fest’. Iscriviti, segnala sul form di iscrizione la richiesta di un’agevolazione e, in modo molto sintetico, i motivi. Ti ri-contattiamo quando riceveremo l’iscrizione per la conferma.

Le agevolazioni saranno date in ordine di arrivo e cercheremo di agevolare il più grande numero di persone che potremo.

.

ISCRIZIONI :

Iscriviti usando il form che trovi qui:

MODULO ISCRIZIONE

Una volta inviato riceverai via email (potrebbe volerci qualche giorno) le istruzioni per il pagamento con bonifico (attenzione: fa fede la ricevuta, portala con te!) la logistica, e altre informazioni.

La quota comprende: vitto buonissimo, alloggio in camere con più letti con bagni-docce in comune e tutte le attività della Tr Fest’

.

PROGRAMMA :

Il programma della Fest’ si costruisce su input dei partecipanti, desideriamo che la festa si svolga in accordo della volontà di tutti e tutte. L’idea di base è quella di permettere la conoscenza reciproca, lo scambio di saperi e buone pratiche, la riflessione sui modelli di leadership nelle iniziative italiane e tanto altro ancora.

Se hai proposte o richieste falle pervenire scrivendole nel form di iscrizione o successivamente usando questo form:

CO-PROGETTA LA FEST’

comunque entro i primi di Settembre, grazie.

.

EFFETTUA UNA DONAZIONE :

Non puoi venire, non ti interessa, non ti senti portato, ma vuoi che l’evento abbia luogo e che altri abbiano la possibilità di fare questo partecipare? Si può fare! Contattaci per donazioni: trfest.2013@gmail.com

Abbiamo predisposto un sistema di budget partecipato e trasparente per l’evento (lo trovi qui: https://docs.google.com/spreadsheet/…). Al raggiungimento della cifra necessaria a coprire i costi organizzativi tutti i soldi che si raccoglieranno saranno distribuiti per finanziare la permanenza o i viaggi dei transizionisti e delle transizioniste che hanno richiesto un’agevolazione

.

DA SAPERE :

Abbiamo scelto una regione, l’Umbria che fosse equidistante dalla maggior parte delle iniziative Italiane tenendo conto anche del rapido sviluppo che sta avvenendo in Sicilia grazie alla vivace rete di Permacultura. In Umbria abbiamo scelto un luogo che fosse in sintonia e di ispirazione alla Transizione.

Per facilitare il viaggiare sostenibile e le relazioni, a scadenza delle iscrizioni metteremo in contatto i transizionisti e le transizioniste per provenienza geografica.

Da portare : lenzuola, sacco lenzuola o sacco a pelo e asciugamani se dormi a Panta Rei; borraccia, quaderno, cappello per il sole, abiti comodi, attrezzatura per pioggia, materiali da scrivere, colorare, strumenti che hai trovato particolarmente utili nel processo di transizione e che vorresti condividere. Se vuoi, porta semi da scambiare, poesie e strumenti per far festa!

Se hai proposte o richieste falle pervenire scrivendole nel form di iscrizione o successivamente usando questo form:

CO-PROGETTA LA FEST’

comunque entro i primi di Settembre, grazie.

L’arrivo è previsto il pomeriggio di venerdi 19 settembre a partire dalle 17:30 e si soggiornerà fino al primo pomeriggio di domenica 21 settembre. La struttura che ci ospita fornirà colazione, pranzo e cena, non è richiesto di portare con se il Transition Kit (piatto, posate, bicchiere e tovagliolo) usiamo i loro.

Panta Rei ci chiede cortesemente di non portare con se gli amici a 4 zampe per agevolare la convivenza con gli animali che vivono nell’area.

.

CONTATTI :

puoi lasciare un commento a questo post oppure scrivere a: trfest.2013@gmail.com

Deborah, Federico, Manuela, Pierre o Valentina ti risponderanno

Segnalazione : Festa del Baratto (in SCEC)

Domenica 28, Martedì 30 Luglio e Venerdì 2 Agosto, dalle 21:00 alle 24:00 a San Bartolomeo in Bosco all’interno del ROCK CIRCUS, festival musicale, si svolgerà la festa del baratto portate le cose in buono stato che non usate più e i vostri SCEC per fare gli scambi.

Contattate Renzo 347-8753328 o Elisa 349-5364169 se avete domande.

baratto-rock

Introduciamo la Permacultura il (6)-7-8 Settembre

Urban PermacultureEbbene stiamo per introdurre nei nostri progetti la Permacultura. Per alcuni una novità, per altri un percorso agli inizi. Sta emergendo un gruppo che ha cominciato a incontrarsi organizzando delle ghiotte Perma-Cene. Ci si trova, si condivide quello che ognuno ha preparato e si conoscono quei luoghi che potrebbero diventare gli spazi di futuri progetti e “Permablitz”. Allo stesso tempo si costruisce una rete che può dare molti raccolti nel tempo.

Per il momento :

. se siete interessati a partecipare alle Perma-cene contattatteci scrivendo a ferraraintransizione@gmail.com

. se siete interessati a partecipare all’introduzione del 7-8 (*) settembre segnatelo in agenda, presto arriveranno nuove.

Segnalazione : 20 Giugno Modern Money Theory a Ferrara

Segnaliamo questo momento di approfondimento organizzato da un gruppo di cittadini e dalla Comunità Emmaus:
.
Si tratta di un appuntamento unico: l’economista Warren Mosler che afferma “L’Eurozona è un crimine contro l’umanità, perché la disoccupazione crea orrori sociali ed è mantenuta di proposito” sarà in Tour in Italia e a Ferrara al fianco di Paolo Barnard e degli attivisti ME-MMT.
mosler-barnard-tour
Pensiamo che sia veramente un’occasione unica per sentire dalla viva voce del fondatore della MMT il suo pensiero e le sue idee per un’economia della piena occupazione e della stabilità dei prezzi. Sentire perchè per lui è una strada praticabile e semplice (attenzione non facile) che necessita della conoscenza di come oggi funziona l’emissione monetaria e di cosa sono i saldi settoriali e la finanza funzionale.
QUANDO E DOVE
L’incontro si terrà giovedì 20 giugno 2013 alla Multisala Apollo – Sala 1 alle ore 20,30

La “Ciambella” e i “Limiti Planetari”

Niente di mangereccio da questa parte del video, ma se volete seguire questi due interventi accompagnandoli con qualcosa da sgranocchiare potrebbe essere una buona idea per impiegare i prossimi 22′ – 23′ minuti di visione che vi andiamo a introdurre. Tanto per non dimenticare che in transizione si cerca di cogliere tutte le opportunità :-)

Nel 2010 Johan Rockstrom presentò durante Ted Oxford questo studio molto importante sui limiti che sarebbe bene non superare per non mettere in crisi la nostra sopravvivenza :

“Lo sviluppo umano ha affaticato le risorse della terra ma, ci ricorda John Rockstrom, il progresso scientifico ci permette anche di riconoscere ciò e di cambiare il nostro comportamento. Questa ricerca identifica nove “limiti planetari” per guidarci nella protezione dei vari ecosistemi.” da http://www.ted.com/talks/johan_rockstrom…

Nel 2013, qualcuno che lo ha capito bene, crede che non basti, ci studia su e aggiunge un pezzo molto interessante: l’aspetto sociale. Aggiungendo questa dimensione otteniamo anche un quadro di riferimento per gli interventi che potremmo intraprendere e le loro ricadute. Molto intrigante!

Se volete saperne di più (per angloabili) :

. Johan Rockstrom (I Limiti dello Sviluppo) :

http://www.stockholmresilience.org/21/research/research-programmes/planetary-boundaries.html

. Kate Raworth (La Ciambella di Oxfam) :

http://policy-practice.oxfam.org.uk/publications/a-safe-and-just-space-for-humanity-can-we-live-within-the-doughnut-210490

Il pinnik* e la “magia” dei Fruttiprendoli

Graziato dal tempo il pinnik* ha potuto tenersi ed è stato un bel pomeriggio passato a condividere cibo, chiacchiere, figli, giochi, oltre alla bella giornata e a tante cose che non è possibile sapere perché era proprio un bel gruppone.

Qualche foto e una storia, cominciamo dal gruppo che si è trovato alle 13:00 circa per mangiare sul prato :

01-gruppo

A differenza degli altri anni quando organizzavamo il PicNic della Decrescita, questo è stato un PicNic (ops… pinnik*) molto informale e libero. A qualcuno è piaciuto così, qualcuno avrebbe preferito qualcosa di più strutturato ma penso sia stato apprezzato comunque perché era l’occasione di vedersi dopo diverso tempo che non accadeva.

Ho sentito voci che parlano di un’altra occasione a breve, Domenica 16 o 23 Giugno. Ne riparliamo presto, nel frattempo segnateveli sull’agenda e ripassate di qua per saperne di più.nuvoletta

Se vi piace qualcosa di più strutturato fateci sapere che idee avete lasciando un commento (quella nuvoletta lassù a destra accanto al titolo).

La storia :

potreste sapere (adesso lo saprete) che circa una settimana fa i Fruttiprendoli si sono prodotti nella loro prima azione “fruttiprendola” e ci hanno mandato qualche indizio… Continua a leggere

Aggiornamento meteo per il pinnik*

Pare che saremo fortunati per il nostro pinnik* (…pinnik-della-transizione/) :-) questo è quello che appare cercando “meteo Ferrara” su google, e questa la foto della schermata di Domenica 2 Giugno: Continua a leggere

La prima fulminea Fruttiprendola azione!

Eccoli in azione, una piccola ma significativa azione: la prima! :-) Nonostante il corto preavviso, due di loro erano pronti a raccogliere la segnalazione; ecco a voi la “fulminea” mail con l’allegata foto con cui hanno celebrato e raccontato “fulmineamente” l’evento. Grazie a Valeria per la segnalazione dell’albero.Fruttiprendoli_inactionMAGGIO13

Ciao  a tutti

aggiornamento sull’azione fulminea effettuata oggi pomeriggio da Gaia, Cristina e Santiago. Su segnalazione di Valeria.
2 alberi more di gelsi (o gelsi di more) + uno piccolo.
Tempo dell’azione : 1 ora.
Clima : odioso, vento forte caldo/freddo a seconda di sole/ombra.
Risultato due cestini di ottimi gelsi pubblici.

Ben lavati, mangiati e forse domani anche trasformati in composta di frutta.

Alla prossima! Tenetevi pronti e segnalate altri frutti in maturazione
Ciao

P.S. se non sapete niente dei Fruttiprendoli guardate qui: …ecco-a-voi-i-fruttiprendoli/ Se avete segnalazioni scrivete a: ferraraintransizione@gmail.com

Rob Hopkins : Perché marco il passaggio a 400 ppm tornando su un aereo

Avevamo segnalato questo momento storico qui : …39835-pronti-per-il-grande-salto/” ed ecco una riflessione di Rob Hopkins che è stata prontamente tradotta da Rupo (conosciuto anche come Massimiliano Rupalti)

Salve a tutte/i,

eccovi uno splendido spunto di Rob Hopkins per riflettere sulle nostre scelte. Quando può essere utile al processo, dovremmo essere capaci di fare anche cose che ci sembrano apparentemente sbagliate, o che vanno contro il nostro modo di sentire e le nostre scelte. La resilienza è adattamento a ciò che la vita ci pone di fronte, unita alla capacità di pensare a lungo termine.

Magari a nessuno di noi si è presentata una possibilità come questa che si è presentata a Rob, ma potrebbe essere utile calare la situazione che lui ci descrive nella nostra esperienza specifica, per capire dove anche noi potremmo tirare le leve giuste e dalla parte giusta. E poi, chi lo dice che non potrebbe capitarci una situazione simile?

Buona lettura e… non prenotate un volo dopo aver letto questo articolo!


Perché marco il passaggio a 400 ppm tornando su un aereo

Di Rob Hopkins

Da “Transition Culture”. Traduzione di MR

Nel novembre del 2006, ero seduto in fondo al cinema Barn, a Dartington, e guardavo “Una scomoda verità”. Quel film ha avuto un tale impatto su di me allora, che avevo deciso che semplicemente non potevo lasciare quel cinema senza marcare l’evento facendo un qualche cambiamento nella mia vita. Continua a leggere