5/6 Ottobre Transition Training a San Lazzaro (Bo)

Transition Training DorisSONO APERTE UFFICIALMENTE LE ISCRIZIONI AL TRANSITION TRAINING 21 CHE SI TERRA’ VICINO A BOLOGNA DAL 5 AL 6 OTTOBRE 2013.

.

per domande o contatti riferirsi al post originale che trovate qui:

http://transitionitalia.wordpress.com/2013/09/03/ttraining-s-lazzaro-bo-56-ottobre/

.

Date: Sabato 5 e Domenica 6 ottobre 2013
Luogo: c/o Centro Culturale mons. Giulio Salmi, via Jussi n. 131 Loc. Farneto, San Lazzaro di Savena (Bo) – (mappa)

Lingua ufficiale: Italiano
Costo: 130 euro + 10 euro (iscrizione obbligatoria a Transition Italia)
Pagamento in SCEC: dei 130 euro 10 possono essere pagati in SCEC
Borse di studio TI: 2 (offerte da Transition Italia)
Accoglienza: dalle 9:00 del sabato

DI CHE SI TRATTA?

Si tratta del training base che si consiglia di seguire a tutti coloro che vogliono far partire un’iniziativa di transizione nella propria comunità (città, quartiere, comprensorio). Sono due giornate e una serata intensissime e avvincenti che forniscono gli strumenti necessari per intraprendere l’attività di un Gruppo Guida.

I facilitatori di questo training saranno Ellen Bermann e Cristiano Bottone.

Scaletta delle attività (solo indicativa): Continua a leggere

La Transizione in festa: 5 anni di progetti, 2 giorni per viverli insieme

Testata Fest'

COSA :

Sono 5 anni che la Transizione è approdata in Italia, sono 5 anni di semine, progetti e molto altro che ci piacerebbe scoprire, allora… per la prima volta i transizionisti e le transizioniste di tutta Italia (tutta!) si incontrano per conoscersi, conoscere, celebrare e raccontare quello che è successo questi anni e vedere i molti visi dietro ai blog.

Celebreremo quello che ha funzionato e quello che non ha funzionato (c’è sempre tanto da imparare e insieme si fa prima). Ne usciremo ispirati, energizzati, con nuovi contatti e tante idee e progetti da provare e sviluppare. Le attività saranno ad Agenda Aperta, questo permetterà a tutti di sperimentare nuove forme di incontro, di essere aperti alle proposte che verranno e, per ognuno, di focalizzarsi su quello che interessa seguendo l’energia che si sprigionerà nella Fest’

.

QUANDO :

Settembre 2013 i giorni :

. Venerdì 20 – dalle 17:30

. Sabato 21 – tutto il giorno

. Domenica 22 – fino al dopo pranzo

.

DOVE :

Panta Rei, Centro di esperienze per l’educazione allo sviluppo sostenibile

http://www.pantarei-cea.it/

Località Le Pierle 19A, 06065 – Passignano sul Trasimeno, Perugia Italy

Coordinate GPS :

UTM 33T 268929.18 m E 4786870.69 m N

LAT 43°11’57.99″N LONG 12° 9’23.05″E

pantarei-acquerello

.

COSTI :

10 € (Iscrizione obbligatoria a Transition Italia se non iscritto, segnalalo sul form di iscrizione)

80 € (comprensivo di alloggio nella struttura di Panta Rei o tenda o camper propri per le notti di venerdì e sabato, vitto per la cena di venerdì, colazione pranzo e cena di sabato, colazione e pranzo di domenica)

10 € del costo totale possono essere pagati in SCEC

Abbiamo predisposto un sistema di budget partecipato e trasparente per l’evento (lo trovi qui: https://docs.google.com/spreadsheet/…)

.

AGEVOLAZIONI :

Offerte da Transition Italia e dal Transition Network. Come per i Training, offriamo delle agevolazioni a chi non può permettersi di sostenere l’intero costo di partecipazione alla Tr Fest’. Iscriviti, segnala sul form di iscrizione la richiesta di un’agevolazione e, in modo molto sintetico, i motivi. Ti ri-contattiamo quando riceveremo l’iscrizione per la conferma.

Le agevolazioni saranno date in ordine di arrivo e cercheremo di agevolare il più grande numero di persone che potremo.

.

ISCRIZIONI :

Iscriviti usando il form che trovi qui:

MODULO ISCRIZIONE

Una volta inviato riceverai via email (potrebbe volerci qualche giorno) le istruzioni per il pagamento con bonifico (attenzione: fa fede la ricevuta, portala con te!) la logistica, e altre informazioni.

La quota comprende: vitto buonissimo, alloggio in camere con più letti con bagni-docce in comune e tutte le attività della Tr Fest’

.

PROGRAMMA :

Il programma della Fest’ si costruisce su input dei partecipanti, desideriamo che la festa si svolga in accordo della volontà di tutti e tutte. L’idea di base è quella di permettere la conoscenza reciproca, lo scambio di saperi e buone pratiche, la riflessione sui modelli di leadership nelle iniziative italiane e tanto altro ancora.

Se hai proposte o richieste falle pervenire scrivendole nel form di iscrizione o successivamente usando questo form:

CO-PROGETTA LA FEST’

comunque entro i primi di Settembre, grazie.

.

EFFETTUA UNA DONAZIONE :

Non puoi venire, non ti interessa, non ti senti portato, ma vuoi che l’evento abbia luogo e che altri abbiano la possibilità di fare questo partecipare? Si può fare! Contattaci per donazioni: trfest.2013@gmail.com

Abbiamo predisposto un sistema di budget partecipato e trasparente per l’evento (lo trovi qui: https://docs.google.com/spreadsheet/…). Al raggiungimento della cifra necessaria a coprire i costi organizzativi tutti i soldi che si raccoglieranno saranno distribuiti per finanziare la permanenza o i viaggi dei transizionisti e delle transizioniste che hanno richiesto un’agevolazione

.

DA SAPERE :

Abbiamo scelto una regione, l’Umbria che fosse equidistante dalla maggior parte delle iniziative Italiane tenendo conto anche del rapido sviluppo che sta avvenendo in Sicilia grazie alla vivace rete di Permacultura. In Umbria abbiamo scelto un luogo che fosse in sintonia e di ispirazione alla Transizione.

Per facilitare il viaggiare sostenibile e le relazioni, a scadenza delle iscrizioni metteremo in contatto i transizionisti e le transizioniste per provenienza geografica.

Da portare : lenzuola, sacco lenzuola o sacco a pelo e asciugamani se dormi a Panta Rei; borraccia, quaderno, cappello per il sole, abiti comodi, attrezzatura per pioggia, materiali da scrivere, colorare, strumenti che hai trovato particolarmente utili nel processo di transizione e che vorresti condividere. Se vuoi, porta semi da scambiare, poesie e strumenti per far festa!

Se hai proposte o richieste falle pervenire scrivendole nel form di iscrizione o successivamente usando questo form:

CO-PROGETTA LA FEST’

comunque entro i primi di Settembre, grazie.

L’arrivo è previsto il pomeriggio di venerdi 19 settembre a partire dalle 17:30 e si soggiornerà fino al primo pomeriggio di domenica 21 settembre. La struttura che ci ospita fornirà colazione, pranzo e cena, non è richiesto di portare con se il Transition Kit (piatto, posate, bicchiere e tovagliolo) usiamo i loro.

Panta Rei ci chiede cortesemente di non portare con se gli amici a 4 zampe per agevolare la convivenza con gli animali che vivono nell’area.

.

CONTATTI :

puoi lasciare un commento a questo post oppure scrivere a: trfest.2013@gmail.com

Deborah, Federico, Manuela, Pierre o Valentina ti risponderanno

Tr.Italia : Bando Dragon Dreaming, 2 mesi in più

Arriva una buona notizia per chi meditava di candidare un progetto al Bando Dragon Dreaming ma temeva di non farcela per i tempi stretti e quindi aveva pensato di gettare la spugna (sigh!). Ci sta a cuore che questa occasione venga utilizzata  dal maggior numero di persone (candidati) possibili per applicare la magia del Dragon Dreaming ai propri sogni e progetti e quindi la data di presentazione è stata posticipata al 28 febbraio 2013 e la data di assegnazione dei 1000 € messi in palio da Transition Italia al 31 marzo 2013. Ora non avete più scuse ! Fatevi sotto: sognate, condividete, progettate e… celebrate!

Tr.Italia : finanziamento a beneficio di progetti in Dragon Dreaming

Un’altra proposta che parte da Transition Italia: un sostegno ai progetti per la transizione ed in particolare a quelli fatti con il Dragon Dreaming.

Non molti sanno che questa estate 4 persone di Ferrara hanno partecipato al Summer Camp in cui abbiamo chi approfondito chi praticato per la prima volta il Dragon Dreaming come metodo per progettare insieme (se andate a curiosare nel Calendario noterete che lo stiamo già usando) e l’Empowered Fundraising per la raccolta fondi a sostegno dei progetti.

Un’altra cosa che pochi sanno è che abbiamo fatto una raccolta fondi per poter partecipare, la cifra messa a disposizione ci ha permesso di pagare la partecipazione a 4 persone. Così abbiamo imparato, siamo tornati e lo stiamo mettendo in pratica. Ma questa iniziativa ci dà ancora più felicità perché parte del denaro che abbiamo dato ha generato un surplus e con questo denaro Transition Italia ha deciso di sostenere progetti fatti con il Dragon Dreaming.

Più informazioni su Dragon Dreaming qui e su Empowered Fundraising qui.

Stiamo vivendo tempi particolari in cui le azioni che compiamo ora potrebbero essere determinanti per la “Grande Svolta” ed è per questo che vorremmo che tutti i sogni e progetti si realizzassero al 100%. E abbiamo avuto dei brillanti suggerimenti su come farlo: utilizzando il Dragon Dreaming di John Croft, un approccio che vorremmo sempre più legare ai progetti di transizione in modo che il metodo si possa diffondere nel nostro paese e beneficiare coloro che si impegnano sul cambiamento.

Pertanto, in modo da sostenere i progetti di transizione, Transition Italia stanzia 1000 Euro a beneficio di un progetto selezionato (oppure 2 con rispettivamente 500 Euro di donazione nel caso di merito paritario) che utilizzerà l’approccio del Dragon Dreaming per realizzare un sogno collettivo.

I progetti che si candideranno dovranno essere

  • sostegno della Terra, a beneficio della comunità ed essere  di crescita personale
  • avere almeno una persona nel “dream team” che abbia seguito un corso con John Croft
  • essere espressione di un sogno collettivo, anche se potrà essere partito da una persona sola.
  • da realizzarsi entro 12 mesi (sia perché il contributo è comunque contenuto e perché ci interessa poter documentare un “case study”), quindi se state pensando al progetto della vs vita (ed un lasso di tempo di 10-20 anni) cercate di individuare eventualmente un sottoprogetto di portata più immediata.

… continua a leggere su Transition Italia

Tr.Italia : “Gruppi di supporto” per attivisti della transizione

Una proposta che arriva da Transition Italia e che può interessare chi segue questo blog:

Transition Italia lancia l’iniziativa dei “Gruppi di Supporto” !

Sono tempi di grande incertezza e cambiamento e tanti di noi sono ormai consapevoli che se veramente vogliamo un mondo e un futuro diverso da quello che ci viene costantemente propinato dai media o dal sistema attuale – è nostra responsabilità muoverci ora senza aspettare che lo faccia qualcun altro per noi.

In questi anni tramite Transition Italia si è diffuso anche nel nostro paese l’approccio della transizione e la costellazione di iniziative locali è in costante aumento. Dal 2009 abbiamo fatto oltre 15 transition training e innumerevoli iniziative come i Transition Talk o Transition Day e questo ha ispirato tante persone a mettersi in gioco personalmente. Ma essere un attivista o facilitatore della transizione non è sempre facile, a volte le cose vanno a gonfie vele e a volte invece ci sembra tutto così difficile. Passiamo da momenti di euforia a sentirci completamente esausti. A volte anche soli – troppo. Continua a leggere

23 Settembre : immagini

Aspettando un contributo che arriverà presto, qualche immagine dalla serata e un’indicazione: se volete rimanere in contatto con noi scrivete a ferraraintransizione@gmail.com e vi terremo aggiornati sulle nostre attività, oppure potete iscrivervi al blog scrivendo il vostro indirizzo mail nella casella che trovate in alto a destra in questa pagina: https://ferraraintransizione.wordpress.com (cliccate poi su “iscrivimi!”).

Un piccola nota personale: una giornata ed una serata che rimarranno nella mia memoria con emozioni grandissime, una giornata che celebra tutto il lavoro fatto negli anni a Ferrara, in Italia e segna il grande lancio della nuova fase della Transizione a Ferrara con un ospite di eccezione come Rob Hopkins e tutto il team di Transition Italia che lavora per creare l’humus perché possano crescere iniziative come queste, un’energia che ha lavato via molte delle fatiche e tensioni accumulate e ricaricato per la nuova fase. Una data da ricordare. Grazie a tutti (ma tutti tutti) per aver costruito insieme questi 4 anni meravigliosi!

Pingus

.

.

.

.

.

23 Settembre : ancora 7 giorni …

Il 23 Settembre è un’occasione di festa per Transition Italia, per Ferrara in Transizione e per tutte le iniziative di Transizione Italiane. (Se non sapete ancora niente leggete qui: http://ferraraintransizione…navigando-la-transizione-con-rob-hopkins). Rob Hopkins sarà prelevato da Venezia dove ha partecipato al 3° Festival internazionale della Decrescita e portato via fiume a Ferrara con la barca Fluviale Nena. Per voi qualche indicazione sulla parte che si terrà a Ferrara.

La Nena attraccherà a Ferrara tra le 18.00 e le 19.00 alla Darsena San Paolo. Non possiamo saperlo con precisione, dipende da molti fattori. Vorrete sapere se deve ancora arrivare o se abbiamo qualche informazione? Chiamate il 335-7117030 (Pierre). Qui: http://goo.gl/maps/elbg trovate una mappa con le informazioni sui luoghi.

Dopo l’arrivo ci trasferiremo vicino alla Darsena al CPS Acquedotto in Corso Isonzo 42, Ferrara naturalmente.

Non avendo nessuna idea di quante persone potranno venire, sprovvisti di un modo di capirlo agevolmente (e forse anche della voglia…) abbiamo pensato di usare una tecnica transizionista rodata (si è vero, mai usata per un numero di persone che fosse più di 30, ma c’è sempre stata abbondanza e diversità, molta abbondanza…, e c’è sempre una prima volta). Di cosa si tratta:

. vi chiediamo di portare con voi il Transition Kit (piatto, posate, bicchiere e tovagliolo non usa e getta; ci sarà modo di dare una pulita, se volete, prima di riporli)

. ognuno porta qualcosa per se e da condividere, quello che preferisce. Così avremo tutti la possibilità di spizzuccare la specialità di qualcun’altro e lanciarci in condivisioni ardite.

. dal crudista al carnivoro siete avvertiti: quello che vorreste mangiare dipende da voi… e da quello che porteranno gli altri :-) pronti ad essere sorpresi?

. il bere si può acquistare al Bar del Centro di cui siamo ospiti, ma si può anche portare. Avete una birra autoprodotta o acquistata, un vinello e morite dalla voglia di condividerli? E’ l’occasione che aspettavate!

. non avete tempo di preparare qualcosa? Prendete qualcosa di pronto tenendo conto che ci sarà una buona base di pizza per tutti e affidatevi ai contributi degli altri.

. chiederemo un massimo 5 euro di contributo quando avremo un’idea delle spese.

Il programma della serata è volutamente non prefissato tenendo conto che non sappiamo l’orario di arrivo preciso; abbiamo una cena condivisa, un intervento di Rob e lo spazio per altre proposte che potrebbero maturare in questa settimana.

Ci vediamo il 23 alla festa?

Navigando la Transizione … con Rob Hopkins

Si parte, si parte …. aspetta, calma … non ancora ….

Mancano ancora oltre due mesi a questa giornata veramente speciale in cui celebrare la transizione insieme – ma OGGI si aprono ufficialmente le iscrizioni a

NAVIGANDO … LA TRANSIZIONE 

Un’esilarante crociera fluviale risalendo il Po da Venezia a Ferrara insieme ad un graditissimo ospite: ROB HOPKINS.

Tutto questo si svolgerà domenica 23 settembre, per concludere in allegria la Conferenza Internazionale della Decrescita di Venezia.

Per iscriverti clicca QUI

Questo è il programma di massima:

Ore 08.30 : Ritrovo a Venezia

Ore 09.00 : Imbarco sulla Nena e navigazione

Ore 13.00 : Arrivo a Serravalle 
. Pic-Nic e… Giochi, Musica, Teatro, …

Ore 15.00 : Si riparte …

Ore 19:00 : (circa) Arrivo in Darsena San Paolo a Ferrara

Ore 19.30 : Trasferimento al CPS Acquedotto in Corso Isonzo 42

Ore 20.00: Cena transizionista, leggete qui:

http://ferraraintransizione.wordpress….23-settembre-ancora-7-giorni/

A seguire … – Talk di Rob . Balli e danze popolari Continua a leggere

Dragon Dreaming Summer Camp: Empowered Fundraising terza sessione dal 27 al 29 Luglio

Dal momento in cui il nostro progetto è pronto o addirittura nella sua fase di creazione il pensiero va al denaro, spesso dai primissimi incontri sentiamo risuonare: ma dove troviamo i soldi per fare questo…

Non è un rapporto facile e spesso ci blocchiamo. A molti progetti non diamo l’opportunità di essere messi alla prova nella realtà o addirittura nel nostro immaginario, non osiamo. Nella terza sessione del Dragon Dreaming Summer Camp, da venerdì 27 (sera) a domenica 29 Luglio, lavoreremo assieme a John Croft su come possiamo creare nuovi spazi e opportunità ai nostri progetti.

La nostra abituale relazione con il denaro è senza dubbio la sorgente di una delle più gravi limitazioni di cui in molti soffriamo; è la sorgente dell’alienazione dalla capacità di creare ciò che ha veramente valore, cioè un futuro sostenibile che funzioni per tutti, è un’alienazione dalle profonde sorgenti di creatività.

E proprio in questo periodo in cui la nostra disponibilità di denaro personale e collettiva sta diminuendo, proprio adesso è il caso di usare tutta la nostra creatività per trovare le risorse utili ai progetti che possano permetterci di esprimere le nostre potenzialità e creare le opportunità di cui abbiamo bisogno, come singoli e come comunità.

Che sia la partecipazione ad un seminario o la realizzazione di un progetto grandissimo, possiamo mettere in atto una serie di approcci per far si che ciò accada. E se la comunità che vogliamo creare potesse essere l’artefice fin dall’inizio della realizzazione di questi progetti? Se il progetto che vogliamo realizzare diventasse il primo mezzo per trovare la comunità che lo supporta? Che sia lavorare sulle fondamenta (un seminario, un corso, un viaggio di studio, etc..) che sia un progetto per creare un futuro sostenibile che funzioni per tutti possiamo tentare un nuovo approccio per permettere che ciò accada: l’Empowered Fundraising.  Continua a leggere

Dragon Dreaming Summer Camp: l’Intensive dal 22 al 27 luglio

John Croft, l’ideatore del Dragon Dreaming, coniuga la saggezza degli aborigeni australiani con l’ecologia profonda di Joanna Macy e la sua personale esperienza di vita, per creare un percorso che ti aiuterà a trasformare il tuo sogno in un progetto di enorme successo tramite questo corso intensivo che si terrà dal 22 (sera) al 27 luglio.

I partecipanti scopriranno e applicheranno in concreto questo metodo semplice, che permetterà di circumnavigare i consueti incubi e paure (vissuti nei progetti che non vanno a buon fine o non durano nel tempo) e creare progetti che ci trasformeranno e daranno un rinnovato senso alle nostre vite.

In questo workshop il Dragon Dreaming viene direttamente applicato a progetti esemplari. I partecipanti sono invitati a portare i propri sogni e visioni per un progetto personale che può essere realizzato entro 6 mesi, un oggetto sacro (che può mantenere l’energia accumulata durante il training), un diario, materiale artistico o qualunque altro oggetto possa gratificare i propri sensi ed essere usato insieme ad altri nella celebrazione. E’ un’esperienza che offre ancora maggiori approfondimenti delle singole fasi della pianificazione e della realizzazione. Per avere il massimo dei benefici, sarebbe ideale venire con 1-2 partner che poi saranno effettivamente parte del progetto. Tutti comunque andranno a casa con un enorme bagaglio di ispirazione e materiali e saranno pronti ad applicare il Dragon Dreaming nelle proprie organizzazioni e per i propri progetti per trasformare i sogni in realtà.

Super-consigliato per tutti i gruppi che lavorano sulla transizione e sul cambiamento ! Aspettatevi diversi Aha … (quando scoprite quello che non sapevate di non sapere …) Continua a leggere